venerdì 11 giugno 2010

Bavaglio: eccetto Tribuna la stampa locale fa come il PD.

Ieri il Senato ha approvato la legge bavaglio.
Mi chiedo se le edizioni dei quotidiani locali faranno qualcosa e vado a consultare i loro siti web (di seguito il secondo di quello che ho trovato).
Bisogna dire che non tutti i giornali hanno un numero in uscita oggi con cui commentare i risultati. Io però ho attinto alla versione web che, in teoria, dovrebbe essere meno vincolata alla carta stampata, meno vincolata a tematiche locali e più pronta a reagire a quello che succede. Soprattutto su tematiche dannatamente collegate alla libertà di informazione.

Prima di farlo ecco alcune reazioni su Twitter (vi invito a cercare l'ash #noalbavaglio), mentre ascoltavamo le dichiarazioni di voto:

Rossa88 e dire che stavo per applaudire la Finocchiaro come un'imbecille da casa mia...tutto un bel giro di parole per dire "noi andiamo a pranzo"

mindwilderness Qualcuno spiega al PD che il fatto di aver abbandonato il Senato non li rende meno responsabili di fronte allo scempio di oggi?#noalbavaglio

Gasparri: "il parlamento si rispetta con la presenza, il voto e il dibattito". Mancava: "per questo metteremo la fiducia". #noalbavaglio

Gasparri: "l'Italia è paese di mafia, camorra e 'ndrangheta". On. non era un'invenzione di Saviano? #fail #noalbavaglio

Gasparri: "le leggi antimafia sono l'orgoglio del centrodestra italiano". Parola d' (i uomo d') onore. #noalbavaglio

Segnalo poi che:

oggi a Novara ore 18 in piazza Matteotti davanti alla provincia di Novara ci sarà un sit-in per protestare contro il bavaglio.

[Piccolo inconveniente concettuale: a quanto ho capito organizzano i giovani democratici (PD). Domanda: hanno abbandonato l'aula per organizzare preventivamente la manifestazione?]

E ora ecco la rassegna stampa online, già mio #ffr (il primo in tempo)

La stampa Novara oramai è già nel mondo del bavaglio tra favole e canti di Bach (le inchieste sono prerogativa di Tribuna, vedi sotto):

I colleghi ad Arona «Una ragazza a posto e precisa»; NOVARA Capo della polizia Manganelli in Questura e a Stampa Club; APPELLO. IL PADRE: A CASA NON C’ERANO PROBLEMI“Ritrovate la nostra Simona” Tutta Oleggio si mobilita per la giovane scomparsa da domenica notte; EVENTO Oggi compie 108 anni la «nonnina» di Casalino; RAGAZZI DI GALLIATE IN VISITA A LA STAMPA Dal centro socio-educativo al giornale; NOVARA. COPPIA ARRESTATA DAI CARABINIERI Finti baby-sitter spacciavano coca a Sant’Agabio; Prato Sesia sarà un libro di favole a cielo aperto; A VERBANIA «Le voci del Mesma» intonano Bach.

Il Corrorriere di Novara non è da meno:


Simona, oleggese di 25 anni, da quattro giorni sparita nel nulla; Utilizzo pubblico per 300 parcheggi all’interno del “Maggiore”; Perché è nata una nuova Onlus; “Vinci la spesa con il Corriere di Novara”; Scontro tra auto, 68enne in Rianimazione.

Novaraoggi prosegue con la sua campagna "Novara, una città pericolosa":


NOVARA LUPIN MINORENNI 11/06: La delinquenza è sempre più giovane. E a finire nei guai, nel giro di due settimane, sono stati tre sedicenni ... NOVARA Truffato da internet, diventa truffatore 11/06: Un finto concorso a premi online, che prometteva vincite fino a 500 mila euro, è stato scoperto dai carabinieri del ...; NOVARA Fanno la spesa... Ma gratis; 11/06: Fanno a pezzi uno delle uscite di sicurezza ma dopo un breve sopralluogo nel supermercato si danno alla fuga, forse ...

L'Azione come al solito agisce soprattutto pro domo sua (e forse dei fedeli) e apre con

Otto per mille, così i fondi in diocesi di Novara 04/06/2010 «Senza l’otto per mille la maggior parte delle attività delle nostre comunità parrocchiali non sarebbe possibile»; Novara, la festa del Corpus Domini; Novarese: 2 giugno di festa' ma a Galliate è polemica: sindaco e giunta disertano l'evento 04/06/2010; Nel Novarese record di fumatori: uno su tre si accendeuna "bionda".

Tribuna (organo stampa leghista - che ha votato pro) è l'unica sorpresa.
Dal suo sito, organizzato meglio di quello dei concorrenti, possiamo accedere non solo alle notizie del giorno, ma anche agli editoriali (cosa per le altre testate abbastanza sconosciuta).

Per quanto le notizie del giorno siano tutte sul locale, dagli editoriali passati si possono leggere:
Le inchieste di tribuna che con la nuova legge non avreste mai letto del 28/5 e
L'informazione è un bene pubblico del 23/5.
Menomale!






Condividi su FB

Post correlati
Rassegna stampa online: ffr

Twitter: tutto a portata di mano
Idee per il microblogging
Prima ci mangiano poi ci macellano

2 commenti:

  1. Riccardo Ferrigato11 giugno 2010 16:17

    Ciao, sono Riccardo Ferrigato, dei Giovani Democratici della provincia di Novara. Abbiamo organizzato noi la manifestazione di oggi alle 18 nel senso che abbiamo preso plateatico e responsabilità della cosa: non è una NOSTRA manifestazione. Abbiamo invitato tutti quelli che abbiamo trovato, partiti e movimenti, e speriamo vengano tutti. Vogliamo, per una volta, andare oltre agli screzi interni all'opposizione: stanno svuotando la Costituzione e noi continuiamo a scontrarci tra di noi. Spero davvero che oggi verrai, se davvero tieni alla libertà di stampa.
    Per finire: la scelta del Pd di non votare non ha una ricaduta reale (nel senso che votare no o andarsene non cambia il fatto che il ddl sarebbe passato). Il significato della scelta della Finocchiaro è questo: "questa porcata votatevela da soli, noi abbiao troppo rispetto per la Costituzione per farlo". Una scelta contestabile magari (io la sostengo), ma non credo ci sia da appigliarsi molto a questo fatto. Ragazzi, ci stanno togliendo tutto: prendiamocela con i responsabili. Ci vediamo tra due ore!Ciao

    RispondiElimina
  2. Ciao Riccardo. Grazie davvero per il commento. In effetti è il PD centrale quello che mi ha deluso e non chi ha organizzato questa manifestazione. Ho provato a rendere questa distinzione mettendo bello grosso l'annuncio e più in piccolo l'inconveniente concettuale, ma è bene ribadirlo.

    Per quanto riguarda la scelta della Finocchiaro la condividerei solo se tanto:
    1) tempo fa l'opposizione tutta (non solo il PD) avesse mandato sotto il governo quando ne ha avuto l'occasione (era ai tempi dello scudo fiscale, giusto?)
    2) se prima del voto non ci fosse stato tutto lo scompiglio nella maggioranza e con Fini, il correntismo e Lega diLEGAnte. Era un voto di fiducia a cui la maggioranza arrivava messa non troppo bene (qualche Fine tiratore o un astenuto ci poteva stare). Crederci no? Perchè i Turigliatto e gli Scalfarotto sono solo nostri?

    Per il discorso delle responsabilità, al PD ne ascrivo molte: quella funesta votazione e anche, che ne so, non aver raccattato quei 10000 voti qui in Piemonte e aver poi dato l'occasione a Gramellini di scrivere "Il prezzo della Mercedes". (Senza contare che la Bresso su Twitter è così sciatta da dire ancora di esser presidente della Regione). Direi anche la storia del "voto utile" e, per non lasciare da solo il PD, anche la storia De Luca con l'IdV.

    Certo, questo non vuol dire ancora equiparare i due schieramenti. Secondo me però la creatività con cui il PDL riesce ogni giorno a invetare uno scempio per tutti nel risolvere i problemi di uno è pari a ai disastri politici compiuti quotidianamente dal PD (Civati è particolarmente bravo a segnalarli. Anche il post con la cosa dei massoni e dell'opus dei non era male...).
    Mi ricordano (troppo) gli spot dell'ottavo nano: Centrosinistra, l'importante è partecipare. Solo che non c'è affatto da ridere (soprattutto quando Bersani sembra ripetere questo slogan commentando i risultati delle regionali).
    A tra un'ora e mezza.

    RispondiElimina